I pensieri sono cose


I PENSIERI DIVENTANO COSE (Thoughts Become Things)

Tutto ciò che entra nella vostra vita, siete stati VOI ad attrarlo, attraverso i vostri pensieri.

 

Il modo più semplice per spiegare la Legge di Attrazione è immaginare di essere una calamita, che come ben sapete, ha una grande forza di attrazione. Molti non sanno che tutti i pensieri hanno una frequenza. Focalizzandovi e dirigendo la vostra mente su quello che desiderate, vi state mettendo sulla strada giusta per ottenerlo e attirarlo a voi.

 

Il problema è che molte persone attraggono a loro eventi negativi semplicemente perché non danno ascolto ai loro pensieri. Continuano, senza accorgersene, a pensare a ciò che non vogliono, e ovviamente, continuano ad accadere loro cose che non vogliono. Sono vittime della loro mente, non la controllano e di conseguenza capitano loro cose negative. Arriva una bolletta della luce e subito pensano al denaro che dovranno spendere, quindi alla mancanza di denaro, piuttosto che pensare che stanno pagando un servizio che gli permette di vivere meglio.

Questo è solo un banale esempio per darvi un’idea di come i nostri pensieri vaghino di continuo nella nostra mente mentre noi siamo presi da tutt’altro. Se vi alzate la mattina e pensate “oggi devo lavorare” non otterrete nulla di buono. Non è un pensiero nè negativo e nè positivo, e la giornata andrà come tutte le altre. Basterebbe alzarsi la mattina contenti e felici di avere un lavoro, per accorgersi che le cose inizierebbero subito a migliorare. Alla legge d’attrazione non importa che voi consideriate una cosa positiva o negativa, ne che la vogliate o non la vogliate, essa risponde ai vostri pensieri e vi da ciò a cui state pensando.

 
I saggi del passato conoscevano il segreto, ma lo tenevano all’oscuro delle masse, che ignare lavoravano senza sapere il perché la vita accadesse in un determinato modo.

 

Bene, ora VOI lo sapete. Sapete che da questo momento, ogni cosa che entrerà nella vostra vita, sarete voi ad attrarla, attraverso i vostri pensieri.

Gli studi quantistici hanno dimostrato che la nostra mente elabora circa 15.000 bit di informazioni al secondo, ma che siamo consapevoli solo di 15-20 bit di esse. Questo significa che la maggior parte delle cose che sono entrate nella vostra vita, le abbiamo attratte con pensieri inconsci, che non sapevamo di avere o che erano li perché non avevamo mai prestato loro attenzione. Attraverso un’adeguata consapevolezza e un’adeguata pratica, potrete arrivare a controllare tranquillamente quasi tutti gli eventi che accadranno nella vostra vita.

Annunci

Ormeggiati alle nostre orme


Il cuore quando si arena non s’arrende mai del tutto sull’infranta spiaggia,
così come il sole che mi cala sulla frangia e colpisce la fronte
bussando a questa piccola foglia sparsa al vento,
io piccola fronda che si concede un attimo d’incespicamento
tra le ciglia e gli occhi miei,
come s’accoglie la pagliuzza nell’iride quando c’è nebbia,
la cerchiamo per vedere meno,
per venire meno al nostro senso di visione reale,
ci impellicciamo in questo nostro visone,
pelliccia di sicurezza, riparo dal freddo e dall’inganno
che al gelo ci brucia la gola in fiamme,
al gelo ci brucia la gola in fiamme.
Dobbiamo farne un’altra canzone dove non s’incanta,
non s’incanna e non si fumano nuvolette d’incenso incerto verso il cielo,
incerto incenso di cenere che si libra leggiadro,
in alto, in alto e noi come ballerine padrone dell’aria
ci muoviamo danzando, commuovendo la platea
rendendoci immensi in questi poveri mesi,
in mesi di penuria, in mesi che andando via ci costruiscono ogni anno.
Immane è il nostro desiderio di suggerire al cuore,
suggerire, soffiarci dentro per capire,
comprendere, cos’è st’ardore cos’è st’ardore
se non altro sparso dolore,
attimi di panico che ricondurrano a attimi di pane, bontà, gioia.
Siamo impanati, ricoperti di una glassa nostalgica,
siamo così su queste strade, impantanati.
Le nostre orme.