La scadenza dei sogni


I sogni scadono, hanno l’etichetta appiccicata sul retro, li dimentichiamo nei cassetti a marcire e quando li riapriamo puzzano d’incubo. I sogni scadono ogni volta che ti svegli dalla vita per morirne in un’altra, non durano in eterno, vanno via piano piano, la loro data di estinzione è stampata sul retro della tua fronte, dov’è anche indicata la tua età, il tuo tempo. Non dimenticare presto i tuoi sogni, non lasciarli appesi alle stelle, curali finché puoi, prima che sfioriscano nella terra diventando incubi. Ricorda ogni mattina di svegliarti e creartene altri che possano sostituire i sogni già scaduti. I sogni non cadono dal cielo, escono fuori da dentro te stesso, conducili per mano come bambini a renderli reali. Quando sogni non restare ad occhi aperti, usa le mani, realizza ciò che sta sulle nuvole, crealo immediatamente e non aver paura degli incubi, anche essi ci sono in fondo amici, ci dicono ciò che ci sta facendo del male, ci avvertono… che alcuni sogni stanno scadendo.

Annunci

Un pensiero riguardo “La scadenza dei sogni

  1. Ma che lo lasci a fare un commento, va, fai qualcos’altro, esci, trova un lavoro, leggi un libro, chiama un amico, fatti una vita. Non continuare a stare fermo davanti al monitor. Va a realizzare i tuoi sogni.

Rispondi a tandream Annulla risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...