Dei furbi e dei fessi


Capitolo I – Dei furbi e dei fessi

– I cittadini italiani si dividono in due categorie: i furbi e i fessi.

– I furbi non usano mai parole chiare. I fessi qualche volta.

– Non bisogna confondere il furbo con l’intelligente. L’intelligente è spesso un fesso anche lui.

– Il furbo è sempre in un posto che si è meritato non per le sue capacità, ma per la sua abilità a fingere di averle.

– Colui che sa è un fesso. Colui che riesce senza sapere è un furbo.

– I fessi hanno dei principi. I furbi soltanto dei fini.

– Dovere: è quella parola che si trova nelle orazioni solenni dei furbi quando vogliono che i fessi marcino per loro.

– L’Italia va avanti perché ci sono i fessi. I fessi lavorano, pagano, crepano. Chi fa la figura di mandare avanti l’Italia sono i furbi che non fanno nulla, spendono e se la godono.

– L’Italiano ha un tale culto per la furbizia, che arriva persino all’ammirazione di chi se ne serve a suo danno. Il furbo è in alto in Italia non soltanto per la propria furbizia, ma per la reverenza che l’italiano in generale ha della furbizia stessa, alla quale principalmente fa appello per la riscossa e per la vendetta. Nella famiglia, nella scuola, nelle carriere, l’esempio e la dottrina corrente – che non si trova nei libri – insegnano i sistemi della furbizia. La vittima si lamenta della furbizia che l’ha colpita, ma in cuor suo si ripromette di imparare la lezione per un’altra occasione. La diffidenza degli umili che si riscontra in quasi tutta l’Italia, è appunto l’effetto di un secolare dominio dei furbi, contro i quali la corbelleria dei più si è andata corazzando di una corteccia di silenzio e di ottuso sospetto, non sufficiente, però, a porli al riparo delle sempre nuove scaltrezze di quelli.

Giuseppe Prezzolini (1882 – 1982)

2 pensieri su “Dei furbi e dei fessi

  1. Caro Andrea, tempo addietro lessi una notizia attualmente attinente al tuo interessante post.
    Per noi essere furbo, è quasi un onore. In Francia
    dare del furbo è una grande offesa.
    Per i latini il termine Fur significava Ladro e quindi per i francesi ( che hanno fatto la rivoluzione),il furbo è qualcuno che illecitamente toglie qualcosa agli
    altri.
    Un salutone

Lascia un Commento!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...