Parto, appunto, per nascere di nuovo


Andrò via. Per un po’ di tempo non ci incontreremo più. Sarò solo con il mio essere di fronte al mondo. Vedi, questa piazza non mi appartiene anche se lì, in quell’angolo preciso avrei potuto curarmi da tutti i mali del mondo. No. Io devo abbandonare questa piazza per un po’. Rifugiarmi col mio dolore personale e tenermelo stretto in un cantuccio e farci i conti da solo. Io qui non ti ho mai raccontato il mio vero dolore. Non ti ho mai raccontato perché sono realmente qui. Se sono passato per queste strade è stato solo per il dolore e la gioia che mi fece provare l’amore. L’amore per te. L’amore soffuso per gli altri. Ma non l’amore per me. Adesso qui piove e la nebbia però si dirada. Non ho trovato amici lungo questa strada, c’eri solo tu. Avverto la sensazione di dovermi chiudere un attimo per uscire lontano da qui. QUI.
Qui dove forse mai nessuno in realtà mi ha davvero amato. Forse solo tu sai, unica mia amata. Oggi parto. Forse tornerò presto e avrò parole diverse e magnifiche da raccontarti.

Lascia un Commento!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...